omnelab 5×7 beauty_2018

 

OPEN CALL > ARTISTI IN RESIDENZA
Castelfranco Veneto, 12-19 ottobre 2018

OMNELAB 5×7 > BEAUTY
5 ARTISTI x 7 GIORNI

 

Iniziativa promossa e finanziata da:

Città di Castelfranco Veneto
Assessorato all’Ambiente e alle Attività Produttive
Assessorato allo Sviluppo del Territorio

ULSS2 Marca Trevigiana
Dipartimento di Prevenzione

 

  1. COS’E’ OMNE > OSSERVATORIO MOBILE NORD EST

OMNE – OSSERVATORIO MOBILE NORD EST è un osservatorio che aiuta a guardare meglio il paesaggio che abitiamo ed è mobile perché l’origine di questo progetto risiede proprio nell’idea di un percorso, di un cammino che si compie su un territorio alla ricerca di una possibile relazione che intercorre tra lo spazio, il paesaggio e il corpo che lo abita. Il percorso rappresenta la prima idea di architettura, “il primo segno antropico capace di insinuare un ordine artificiale nei territori del caos naturale” (Careri 2006).

OMNE è una piattaforma, un contenitore di progetti differenti che propone residenze d’artista, laboratori, campagne fotografiche, camminate pubbliche, conferenze, incontri, mostre e pubblicazioni mirati alla sensibilizzazione del cittadino all’ambiente attraverso la pratica del camminare.

Il camminare è considerato perciò uno strumento fondamentale per la scoperta del territorio e per promuovere la relazione tra corpo e paesaggio.

“Non riesco a meditare se non camminando. Appena mi fermo non penso più, e la testa se ne va in sincronia coi miei piedi”. (J. J. Rousseau)

 

  1. OMNELAB > LABORATORIO IN RESIDENZA

OMNELAB – LABORATORIO IN RESIDENZA si pone l’obiettivo di indagare le dinamiche ambientali, urbanistiche, architettoniche, sociali, culturali di un’area specifica del Nord Est italiano.

OMNELAB rappresenta il luogo in cui differenti discipline artistiche si incontrano per comunicare pratiche di attraversamento del territorio e di lettura del paesaggio urbano e rurale funzionali alla costruzione di uno sguardo nuovo sulla contemporaneità.

Nel Comune di Castelfranco Veneto e nel suo immediato intorno si concentreranno le attività degli artisti in residenza invitati a restituire, attraverso immagini, suoni e parole, i differenti aspetti che caratterizzano tale porzione di territorio.

Ciascun artista produrrà un personale progetto artistico nel proprio ambito di ricerca utilizzando la fotografia, il video o il graphic design. Comunicazioni, confronti e momenti di discussione con i docenti ed gli esperti invitati accompagneranno lo sviluppo dei lavori degli artisti offrendo contributi disciplinari differenti.

In occasione della residenza d’artista, giunta alla seconda edizione, si inaugura anche OMNE FEST, prima manifestazione pubblica dedicata all’osservazione del paesaggio e dell’ambiente attraverso la pratica del camminare.

Il programma prevede una camminata pubblica, un ciclo di conferenze, incontri e workshop, una serie di mostre che espongono le immagini e le opere realizzate in occasione della prima residenza da autori nazionali e internazionali.

 

  1. IL TEMA: BELLEZZA-BEAUTY

“Rientra in te stesso e guarda: se non ti vedi ancora bello, imita lo scultore di una statua che deve diventare bella. Egli toglie, appiana, liscia, ripulisce le impurità, fino a che non si mostri la bellezza che rifulge sul volto”. (Plotino)

BEAUTY è il tema scelto per la seconda edizione della residenza d’artista.

L’osservazione dei luoghi, della dimensione originaria dell’abitare, della percezione dei gesti e degli oggetti del quotidiano, così come il superamento dei confini del microcosmo domestico, rappresentano azioni costanti per la vita dell’uomo. Nel loro manifestarsi, esse favoriscono l’interazione tra uomo e paesaggio, sia esso naturale, costruito o sociale, mentre innescano relazioni differenti rispetto ai territori di appartenenza e alle loro caratteristiche intrinseche. Se l’individuazione di tali relazioni può aiutarci a chiarire la natura dei fenomeni identitari della collettività e dell’ambiente di cui sono parte, essa ne permette anche il riconoscimento dei fattori rilevanti. Senza distinzione di luogo e senza soluzione di continuità, il paesaggio contemporaneo sembra esprimere sempre più la fragilità di un sistema complesso dove, accanto a elementi di valore, trovano spazio manufatti indefiniti, omogenei e incongrui. Rispetto al contesto ambientale e costruito la presenza del patrimonio culturale, architettonico e naturale sembra affiorare per la sua capacità di trasmettere, attraverso espressioni differenti, quel senso di atemporalità che affonda le sue radici nel significato stesso di bellezza. Ma osservando il paesaggio contemporaneo, possiamo ancora parlare di bellezza?

 

  1. A CHI SI RIVOLGE

Il laboratorio, coadiuvato da docenti ed esperti, si rivolge ad artisti (fotografi, graphic designer, videomaker, etc.).

La partecipazione è gratuita, non vi sono limiti di età né di provenienza geografica e l’ammissione è possibile secondo i criteri previsti ed indicati nelle modalità di partecipazione e nel bando scaricabile.

Un’apposita Commissione giudicatrice selezionerà i 5 partecipanti valutando i materiali che ogni richiedente invierà congiuntamente al modulo di partecipazione.

I partecipanti devono essere maggiorenni al momento dell’inizio della residenza.

 

  1. PERIODO E SEDE

La residenza avrà luogo nella città di Castelfranco Veneto, dove gli artisti selezionati avranno la possibilità di risiedere e lavorare dal 12 al 19 ottobre 2018.

Il programma dettagliato della residenza verrà inviato agli artisti selezionati.

L’ente ospitante coprirà i costi complessivi di partecipazione alla residenza, vitto e alloggio; restano a carico dei partecipanti i costi di viaggio, l’eventuale trasporto dell’attrezzatura.

 

  1. COSA SI RICHIEDE AI PARTECIPANTI

In base alla propria formazione e alle specifiche competenze ogni artista sarà guidato alla realizzazione di un personale progetto sul tema individuato. Dalla costruzione di una sequenza fotografica, all’elaborazione grafica di mappe, alla realizzazione di filmati video, immagini in movimento, con l’eventuale utilizzo di parole, suoni, testi, etc, gli artisti saranno invitati a percorrere il territorio e ad esprimere attraverso le loro opere le potenzialità, le criticità e le relazioni inattese dei luoghi indagati. Gli attraversamenti dei luoghi e lo stazionamento in alcuni siti strategici, costituiranno la base per l’individuazione di percorsi tematici e la raccolta di elementi utili alla costruzione di una mappatura dei luoghi secondo la propria specificità artistica (fotografia, grafica, video, etc).

 

  1. MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

Per partecipare alla residenza è necessario compilare il modulo di iscrizione e inviare gli allegati richiesti che verranno valutati dalla Commissione giudicatrice.
La partecipazione è possibile solo previa approvazione della propria candidatura da parte della Commissione.
Le iscrizioni e gli allegati dovranno pervenire entro e non oltre il 16 settembre 2018.
La Commissione, sulla base dei lavori pervenuti, selezionerà i 5 partecipanti alla residenza.
I selezionati verranno avvisati tramite e-mail entro il 20 settembre 2018.

  • Documentazione richiesta

            1         Modulo d’iscrizione debitamente compilato in tutte le sue parti e firmato in originale e comprensivo dell’accettazione dei termini del bando;

            2          Profilo curriculare (massimo 2000 caratteri) relativo alla personale esperienza artistica;

            3          Due progetti artistici recenti raccontati attraverso una selezione di immagini e/o video (caratteristiche di cui al paragrafo B di seguito specificato) corredati da un breve testo esplicativo (massimo 1500 caratteri).

  • Caratteristiche dei materiali

Il profilo curriculare e il testo esplicativo dovranno essere inviati in formato Microsoft Word (.doc) o Acrobat (.pdf).

I file delle immagini in formato jpeg, 72 dpi, dimensione massima 1Mb ciascuna, devono essere così nominate: OMNELAB_CognomeNome_01.jpg (con numerazione progressiva).

I file video dovranno essere in formato avi, mp4 o mov per una dimensione massima di 30Mb.

  • Iscrizione ed invio dei materiali

Per partecipare alla residenza è necessario inviare tutta la documentazione richiesta di cui al punto A.

Sarà possibile inviare i materiali esclusivamente via e-mail, in un unico file compresso (.zip o .rar) denominato OMNELAB_Cognome Nome, all’indirizzo: omne.ambiente@gmail.com

Per l’invio di file superiori a 10 Mb i documenti possono essere inviati con servizi come JumboMail, Wetransfer.com, etc. allo stesso indirizzo: omne.ambiente@gmail.com

 

  1. CRONOPROGRAMMA

 

16 SETTEMBRE 2018

Scadenza iscrizione
La documentazione, spedita nei termini di cui al precedente paragrafo, dovrà pervenire inderogabilmente entro il 16 settembre 2018.

 

20 SETTEMBRE 2018

Comunicazione dei selezionati
L’esito della selezione dei 5 partecipanti da parte della Commissione verrà comunicato via e-mail.

 

12 – 19 OTTOBRE 2018

Residenza d’artista
La residenza si svolgerà dal 12 al 19 ottobre 2018 secondo il programma prestabilito.

 

Consegna delle opere

Ogni artista dovrà consegnare le opere realizzate nel corso del laboratorio nelle forme, modalità e tempistiche che verranno concordate con i docenti e gli organizzatori. I curatori si riservano la facoltà di selezionare le opere realizzate dai singoli autori che saranno esposte in una mostra e pubblicate in un catalogo dedicato.

 

  1. GIURIA

La giuria che selezionerà le candidature pervenute con le modalità e le tempistiche sopra indicate è composta dai seguenti membri.

Gerry Badger, fotografo, curatore, scrittore, architetto

Rita Cagnin, Comitato OMNE, ULSS2 Marca Trevigiana, Dipartimento di Prevenzione

Maura Gallina, Comitato OMNE, Comune di Castelfranco Veneto, Ufficio Ambiente

Leonardo Delogu, ricercatore, regista, performer

Stefania Rössl, curatore e docente di composizione architettonica e urbana, Università di Bologna

Massimo Sordi, fotografo, curatore e docente di fotografia Università di Bologna

Francesco Zanot, curatore